Percezione, Apprendimento, ed Emozioni

Il ruolo dei processi percettivi e dell’apprendimento nell’elaborazione e nella risposta a stimoli visivi significativi. Responsabile: Maurizio Codispoti

Il gruppo di ricerca si occupa dei processi percettivi e di apprendimento che caratterizzano l’elaborazione di stimoli visivi. Un ambito di particolare interesse riguarda i meccanismi che regolano la risposta a stimoli significativi (novità, emozionalità, e salienza percettiva). I processi cognitivi ed emozionali vengono indagati attraverso misure fisiologiche (centrali e periferiche), comportamentali, e soggettive. Attraverso modelli computazionali, si indaga la possibilità di decodificare e prevedere lo stato emotivo o attentivo in uno specifico contesto ambientale, sulla base delle modificazioni fisiologiche, dei movimenti oculari, e delle risposte comportamentali.

Responsabile

Maurizio Codispoti

Componenti UniBO

Maurizio Codispoti

Professore ordinario

Andrea De Cesarei

Professore associato

Andrea Pavan

Ricercatore a tempo determinato tipo b) (senior)

Matteo Valsecchi

Ricercatore a tempo determinato tipo b) (senior)

Linee di ricerca del gruppo documentate da pubblicazioni triennio 2017 - 2020

L’attività di ricerca è focalizzata sulla percezione di stimoli visivi (semplici e complessi come scene naturali), e sul ruolo dell'apprendimento e delle emozioni. In particolare, i principali temi riguardano:

 - I meccanismi che regolano l’elaborazione di scene naturali. Oltre a fattori top-down (ad esempio: aspettativa, tipo e carico del compito percettivo e/o di memoria), vengono esaminati alcuni parametri che caratterizzano le scene naturali, quali: l’arousal emozionale (intensità), la valenza edonica, la novità, e le caratteristiche percettive (ad es. colore, frequenze spaziali, e dimensione).

- Le relazioni tra attenzione ed apprendimento nell’elaborazione di stimoli emozionali, allo scopo di comprendere i meccanismi di inibizione (filtering) di stimoli visivi ed acustici (distrattori).

- Il ruolo dei videogiochi e dell’allenamento con videogiochi sulla memoria visiva a breve termine e sulle funzioni attenzionali.

- Percezione e statistiche di scene naturali

- L'integrazione delle informazioni di movimento e di forma tramite l’utilizzo di misure comportamentali, EEG e tecniche di stimolazione cerebrale non invasive.

- Apprendimento trans-saccadico ed effetti sulla percezione

- Fenomenologia della visione periferica, e confidenza nell’ambito della percezione visiva

Settori ERC

  • SH4_4 Cognitive and experimental psychology: perception, action, and higher cognitiveProcesses
  • LS5_7 Cognition (e.g. learning, memory, emotions, speech)
  • LS5_9 Systems neuroscience
  • LS5_10 Neuroimaging and computational neuroscience
  • PE6_7 Artificial intelligence, intelligent systems, multi agent systems
  • PE6_9 Human computer interaction and interface, visualization and natural language processing
  • SH4_2 Human life-span development

 Settore Scientifico Disciplinare (SSD): M-PSI/01

Principali pubblicazioni selezionate triennio 2017-2020

  1. Codispoti, M., Micucci, A., De Cesarei, A. (2020).Time will tell: Object categorization and emotional engagement during processing of degraded natural scenes. Psychophysiology, e13704. DOI: 10.1111/psyp.13704
  2. Ferrari, V., Mastria, S., & Codispoti, M. (2020). The interplay between attention and long-term memory in affective habituation. Psychophysiology, 57(6), e13572. https://doi.org/10.1111/psyp.13572
  3. Micucci, M.,   Ferrari, V., De Cesarei, A., & Codispoti, M.  (2020). Contextual Modulation of Emotional Distraction: Attentional Capture and Motivational Significance. Journal of Cognitive Neuroscience, 32(4), 621–633. https://doi.org/10.1162/jocn_a_01505
  4. Valsecchi, M., Cassanello, C., Herwig, A., Rolfs, M., & Gegenfurtner, K. R. (2020). A comparison of the temporal and spatial properties of trans-saccadic perceptual recalibration and saccadic adaptation. Journal of Vision, 20(4), 1-15. https://doi.org/10.1167/jov.20.4.2
  5. De Cesarei, A., Cavicchi, S., Micucci, A., & Codispoti, M. (2019). Categorization Goals Modulate the Use of Natural Scene Statistics. Journal of Cognitive Neuroscience. doi:10.1162/jocn_a_01333
  6. Pavan, A., Ghin, F., Donato, R., Campana, G., & Mather, G. (2017). The neural basis of form and form-motion integration from static and dynamic translational Glass patterns: A rTMS investigation. Neuroimage, 157, 555-560. doi: 10.1016/j.neuroimage.2017.06.036

 

Finanziamenti triennio 2017 - 2020

  • FFABR 2017 Dott. Andrea De Cesarei
  • 2018-2021 Progetto A8 “Predictive mechanisms in peripheral vision”, nel Collaborative Research Center 135 “Cardinal Mechanisms of Perception” finanziato dalla Deutsche Forschungs Gemeinschaft
  • Newton Mobility Grants (NMG2R2\100083). Titolo del Progetto: “Neural mechanisms underlying adaptation-induced changes in motion perception

 

Collaborazioni scientifiche nazionali e internazionali triennio 2017 - 2020

  • Vera Ferrari - Università di Parma
  • Karl Gegenfurtner e Matteo Toscani - Universitá di Giessen
  • Massimo Turatto - Universitá di Trento, Italia.
  • Harald Schupp - University of Konstanz, Germany.
  • Geoffrey R. Loftus – University of Washington, Seattle, USA
  • Gianluca Campana  - Università di Padova
  • Mark W. Greenlee - Università di Regensburg
  • Gianpaolo Cristadoro - Università di Milano Bicocca
  • Marco Lippi - Università di Modena/Reggio Emilia)
  • Hulusi Kafaligonul - Università di Bilkent e UMRAM
  • Margaret Bradley e Peter Lang - University of Florida, USA.
  • Alexander Schütz - Universitá di Marburg

 

Attività editoriali triennio 2017 - 2020

  • Codispoti Maurizio: Associate Editor, Frontiers in Psychology-Emotion Science (2016-present)
  • Andrea De Cesarei: Frontiers in Emotion Science: Reviewer board
  • Andrea Pavan: Associate editor: Scientific Reports e Frontiers Perception Science.

Appartenenza ad accademie scientifiche e/o comitati esecutivi di associazioni scientifiche triennio 2017-2020

  • Fellow of the Psychonomic Society
  • Member of the Society for Psychophysiological Research (SPR)
  • Member of the Society for Neuroscience
Torna su